venerdì 28 settembre 2012

Enrico Guerrazzi, 2005 - Giudizio su "In fuga dai tedeschi", di C. Pavan


Il giorno 14-01-2005 15:34, Enrico Guerrazzi, enrico@grandeguerra.org ha scritto:

> Caro Camillo,
>
> oggi ho ricevuto il pacco con le copie dei libri, frutto delle tue ricerche
> sul tema della Grande Guerra.
> Ti ringrazio innanzitutto per il gentile pensiero e ti faccio le mie
> congratulazioni per aver portato a termine, nonostante le difficoltà, il
> progetto che ha consentito, tra l'altro, di raccogliere preziose
> testimonianze sul Conflitto, ormai, per legge della natura, non più udibili
> dai diretti interessati. Non è adulazione la mia, ma penso che il tuo lavoro
> costituisca un addendum importante e originale nella copiosa letteratura
> sulla G. G. fiorita negli ultimi venti anni (…)


Enrico Guerrazzi ( † 2008, S. Maria Hoè LC) è stato ideatore e editore del primo importante sito italiano sulla Grande Guerra: grandeguerra.com, in rete dal 1998 al 2008.
Particolarmente frequentato era il suo "Libro degli ospiti", che per molti anni – prima dell'avvento dei "social" – fu il principale punto d'incontro degli appassionati di storia della Prima guerra mondiale.
Sono fra l'altro grato ad Enrico (persona di grande spessore umano e culturale) perché volle inserirmi, gratuitamente, nel ristretto gruppo degli "Amici" in una posizione del sito strategica, grazie alla quale il mio lavoro ebbe una notevole visibilità in rete.


Il logo del sito web di Enrico Guerrazzi
"www.grandeguerra.com"
rimasto in rete fra il 1998 e il 2008


Nessun commento:

Posta un commento